Alici sotto sale

alici5 copy

Chi di voi non ha un vasetto di alici salate da usare all’occorrenza per insaporire salse, mettere sulla pizza o su una bella caprese?  Immagino che ce l’abbiate in molti, quindi vi chiedo…quanto è meglio farseli da se?? Taaanto meglio :D!

Non so dire di preciso perchè, ma so che questo è il periodo migliore per preparare le alici sotto sale. Ho letto da qualche parte che in questo periodo le alici sono più carnose, ma non ho potuto verificare con esattezza. So solo che da sempre a casa mia si preparano verso fine maggio. Si lo so, sono un pochino in ritardo, ma sempre in tempo :P.

Per dovere di cronaca, devo dire che il grosso del procedimento lo ha eseguito mia madre, io nel frattempo ho cercato di fotografare tutti i passaggi fondamentali.

Ingredienti
2kg alici fresche
Sale grosso, abbondante
un vaso di vetro capiente e con i bordi alti

Procedimento
Togliere le teste delle alici con le mani, sfilando anche le interiora ma non la spina centrale.

Disporre le alici in una bacinella con abbondante sale grosso e lasciar riposare  per diverse ore in modo che perdano acqua. Noi le abbiamo lasciate riposare per più di 5 ore.

Trascorse le cinque ore, scolarle bene dall’acqua versandole in uno scolapasta.

alici3 copy

Prendere un vaso di vetro capiente e dai bordi alti. Versare abbondante sale grosso sul fondo del vaso in modo che ricopra completamente la base. Disporre le alici una affianco all’altra. Non devono assolutamente rimanere spazi tra i pesci.

alici4 (1) copy

 

alici4 (2) copy

 

alici6 copy

Una volta completato il primo strato di alici, ricoprire con una abbondante manciata di sale grosso in modo da coprirle completamente.

alici8 copy

Proseguire con il secondo strato. Le alici dovranno essere disposte in senso opposto a quelle del primo strato, in modo che si incrocino (come nella seconda e terza foto). Una volta completato lo strato, ricoprire con sale grosso.

Per essere sicuri che non rimangano dei vuoti d’aria, esercitare pressione con la mano sulle alici durante il procedimento, come nella foto sotto.

alici7 copy

Ripetere il procedimento fino ad esaurimento delle alici, avendo sempre cura di disporre le alici ben strette e in versi opposti da strato a strato. Ricoprire l’ultimo strato di alici con abbondante sale grosso.

A questo punto bisognerà fare in modo che sulle alici venga esercitata una pressione continua che permetta di compattarle. Per fare questo, potete poggiare sopra le alici un piattino (o un qualunque altro oggetto che possa entrare nel vaso e coprirne la superficie) e sopra di esso un peso (noi abbiamo usato una lattina di circa 4 kg).

Le alici vanno conservate in luogo fresco e buio e saranno pronte dopo 2 mesi. A quel punto si potrà rimuovere il peso e chiudere il barattolo con il coperchio.

Si possono conservare per molto tempo. Noi le facciamo in questo periodo per utilizzarle durante tutto l’anno.

Questo è il risultato che avrete una volta pronte (sono le alici fatte lo scorso anno):

Il vaso…

alici

Le alici appena estratte dal vaso…

alici1

E infine le alici pulite e pronte per essere usate…

alici2

Per pulirle basta passarle velocemente sotto l’acqua per eliminare il sale, aprirle a libro per eliminare la spina centrale ed eliminare le pinne sul dorso. Volendo, potete eliminare con le mani o una apposita pinza anche  le spinette laterali.

Ti potrebbero piacere anche

6 commenti

  • Comment author
    alessandra 19 giugno 2011@07:29

    Quando si dice saper fotografare:
    Rendere bellissime delle “alici”.
    Sei troppo brava

  • Comment author
    Roberta 20 giugno 2011@10:17

    Grazie ale, non sai quanto mi fanno piacere le tue parole!

  • Comment author
    letiziando 21 giugno 2011@05:05

    Le hai fatte così graziose che pare di ammirare dei bei fiori…e intanto la gola sale :)

  • Comment author
    Giovanna burroealici 22 giugno 2011@13:54

    Alici mon amour (non a caso mi chiamo burro e alici!)… una meraviglia, non ci sono parole! Devo dire che si solito le compro già sotto sale per poi pulirmele bene bene e gustarmele… ma ora le devo provare a fare io! ottime ottime!

  • Comment author
    Roberta 28 giugno 2011@18:08

    Ahh è vero, questa è proprio la tua ricetta allora, non c’è dubbio!!! :D

  • Pingback: Uova in cocotte con pane e alici | I Love Cooking

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i tag e gli attributi HTML seguenti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Invia