Categoria "Menù"

Panna cotta al panettone

firma

A chi di noi non è avanzato del panettone dai pranzi e cene natalizie? Magari era anche già affettato e con il passare dei giorni si è un po’ seccato…ebbene, questa è la perfetta ricetta di riciclo, nonchè ottimo dessert da servire per il cenone di Capodanno. Il mio consiglio è quello di accompagnarla con una salsina al caffè amaro (che io non ho avuto tempo di fare!)  oppure con un liquore al caffè.

Questa è la mia ultima ricetta dell’anno, quindi ne approfitto anche per augurarvi un fantastico 2012!!!
Da parte mia questo nuovo anno porterà delle grandi novità che non vedo l’ora di condividere con voi! per ora non vi anticipo nulla però…come dice il detto, bisogna dare tempo al tempo! Continuate a seguirmi e scoprirete di cosa parlo :P .

firma1

Ingredienti (per 3 porzioni)
250 ml panna fresca
80 ml latte
4g di gelatina (2 fogli)
3-4 fette di panettone – circa 80g da tostate e sbriciolate
1 cucc. zucchero a velo
Uvetta e scorza di arancia candita per decorare
Salsa o liquore al caffè a piacere*

Preparazione
Preriscaldare il forno in modalità ventilata a 100°C. Infornare le fette di panettone e lasciarle dorare. Se le fette sono spesse (come le mie) conviene fare una doratura “a più riprese”, ossia bisogna sbriciolare la parte più sottile ed esterna della fetta  a mano a mano che questa diventa dorata e rimettere in forno la parte restante della fetta per completare la doratura. A doratura ultimata sbriciolare finemente il panettone con il macina caffè.

Mettere i 2 fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda per 10 minuti. Una volta ammorbiditi, rimuovere dall’acqua e strizzare bene.

In un pentolino mischiare la panna, il latte e lo zucchero e scaldare senza portare ad ebollizione. Togliere del fuoco, aggiungere la gelatina e mescolare.  Aggiungere infine la polvere di panettone e mescolare.

Versare il composto in dei contenitori di plastica (bagnati, sgocciolati ma non asciugati), alluminio o in bicchieri di vetro e lasciar riposare in frigo per almeno 5 ore.

Sformare in un piattino (se non si serve direttamente in bicchiere) e guarnire con uvetta e scorza di arancia candita. A piacere aggiungere salsa o liquore al caffè.


firma3

I menù di Capodanno

Per chi non ha ancora scelto il menù per il cenone di Capodanno, ecco qualche idea per voi!

Ricette per menù di pesce

Antipasti
Insalata di polpo e patate
Insalata di seppie alla piastra e arancia
Ostriche alla Mornay
Cozze gratinate

Primi
Spaghetti di kamut con asparagi di mare, gamberetti e vongole
Spaghetti al sugo di granchio reale
Paccheri al sugo di cannolicchi
Tonnarelli con scampi e melanzane

Secondi
Filetti di triglia al martini dry
Palamita al cartoccio
Strudel di pesce e verdure
Fagottini con branzino, gamberoni e funghi porcini

Contorni
Patate duchessa
Cavoletti di Bruxelles al forno
Zucca marinata

 

Ricette per menù di carne

Antipasti
Pithivier di zucca, ricotta e speck
Involtini di melanzane e fontina
Bocconcini di ricotta al pistacchio
Crepes alla barbabietola con crema di caprino, noci tostate e basilico fresco
Tortine di cipolla caramellata e feta
Olive nere ripiene di caprino
Cavoletti di bruxelles con prosciutto gratinato

Primi
Risotto croccante ai funghi mantecato al gorgonzola
Risotto alla zucca
Rigatoni con pancetta, melanzane e pomodori datterino
Fettuccine al limone
Risotto con cuore di stracchino

Secondi
Fondue Bourguignonne e salsa al cetriolo
Filetto di manzo alle erbe

Dolci
Trifle con crema alla cannella e uva bianca
Bicchierino di croccante, crema di ricotta e gelée di arancia
Trifle al melograno
Panna cotta allo sciroppo d’acero
Panna cotta alle more
Panna cotta al panettone

Olive nere ripiene di caprino

Olive ripiene1

Ci crederete che sono passati 4 mesi dalla famosa cena e io ho ancora in archivio ricette del Menù Speciale da pubblicare?? Ce la farò, abbiate fede!! Intanto vi faccio vedere uno degli antipasti che avevo preparato per l’occasione…delle deliziose olive nere ripiene di caprino. La ricetta originale prevede olive kalamata, ma se non le trovate sostituite con un’altra varietà di olive.

Ingredienti
50 olive nere kalamata (circa)
200g formaggio caprino morbido
1 cucc.ino capperi scolati e tritati finemente
1 spicchio di aglio tritato
2 cucc. prezzemolo tritato
farina
pangrantattato
2 uova
olio per friggere
sale
pepe

olive ripiene3

Preparazione
Denocciolare le olive nere con l’apposito strumento e tagliarle da un lato senza dividere le due parti.
In una ciotola, lavorare il formaggio di capra, i capperi, l’aglio, metà del prezzemolo, il sale e il pepe. Farcire la cavità delle olive con una dose di crema e chiuderle schiacciando con le dita.

Preparare tre piatti fondi, uno con la farina, uno con le uova sbattute e uno con il pangrattato mischiato con il restante prezzemolo. Passare ogni oliva prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato.Disporre le olive impanate in un piatto e lasciarle riposare in frigorifero per 2 ore.

Scaldare l’olio per friggere in una padella, cuocere poche olive alla volta, girandole per farle dorare uniformemente. Scolare su carta assorbente, salare leggermente e servire.

olive ripiene2

Sfiziosi Aperitivi e Stuzzichini, Art Book