Piadina sfiziosa

piadina sfiziosa

Non c’è nulla di meglio di una bella piadina romagnola quando si vuole mangiare qualcosa di buono ma non si ha voglia di cucinare! Per la farcitura si può dare libero sfogo alla fantasia e provare ogni volta un abbinamento diverso, sia dolce che salato. I più volenterosi preparano la pasta della piadina in casa, ma per chi vuole risparimiare tempo ci sono le piadine confezionate che si trovano sia nel banco frigo sia in quello a temperatura ambiente. In questo caso, io ho usato una piadina confezionata, precisamente la piadina Ghiotta, prodotta dall’azienda Fresco Piada di Riccione (http://www.frescopiada.com/ ), che è davvero buona, la migliore che io abbia mai provato. Un consiglio che vi do è di scegliere sempre le piadine fatte con lo strutto ( cioè secondo la ricetta tradizionale) invece di quelle fatte con l’olio di oliva…la differenza è enorme!

Ingredienti:
1 piadina
1 patata
100 g pancetta
formaggio filante a fette o tocchetti q.b.
olio di oliva q.b.
pepe q.b.

Preparazione:
Sbucciare la patata e tagliarla a julienne. In una padella far scaldare un goccio d’olio, versare la patata e lasciarla rosolare, aggiungendo il pepe, finchè non sarà giunta a cottura. Meglio non aggiungere il sale visto che la pancetta è già saporita.
Nel frattempo adagiare la piadina su di una padella antiaderente precedentemente scaldata e lasciarla colorire per qualche minuto. Girarla e disporre su un lato della superficie già scaldata la pancetta, le patate e, a piacere, il formaggio filante tagliato a tocchetti o a fette. A questo punto piegate i lato della piadina lasciato libero e ultimate la cottura…buon appetito!

2 commenti

  • Comment author
    Myriam 27 Febbraio 2010@12:29

    Anch’io amo cucinare, ma vado un poco a estro, non tutti i giorni sono uguali e la stanchezza a volte ti fa preferire i piatti già pronti da cucinare in 5 minuti.
    Comunque a volte mi sbizzarrisco cercando nuovi abbinamenti, dettati dalla fantasia e dalla ricerca di un gusto particolare che affiora dai ricordi anche se la ricetta non la si ricorda proprio.
    Quindi : ho delle belle piadine romagnole fresche
    ho diversi tipi di formaggio (anche molle come taleggio e ricotta)
    ho diversi mazzetti di catalogna cicoria (quella frastagliata per intenderci)
    Pulisco la catalogna e l’asciugo bene la faccio cuocere in abbondante acqua salata.
    poi la strizzo con le mani non appeno l’ho scolata bene, la metto in una ciotola e la condisco con sale, pepe e olio extravergine d’oliva e poi ne prendo dei ciuffetti con la forchetta da sparpargliare sulla piadina , taglio a pezzetti
    del formaggio molle (forse meglio il taleggio) e piego la piadina a metà introducendola su una piastra nel forno bel caldo per 5 affinchè il formaggio si sciolga.
    Che dici come potrei variare e migliorare questa mia ricetta ?
    Grazie per la risposta che mi vorrai dare

    • Comment author
      Roberta 27 Febbraio 2010@21:28

      Ciao Myriam,
      Innanzitutto grazie per il tuo post…è la prima volta che mi viene chiesto un consiglio culinario qui sul blog, spero di essere all’altezza!

      Ho provato a pensare ad un po’ di varianti della tua ricetta…secondo me potresti saltare la catalogna cicoria in padella con uno spicchio d’aglio e dell’olio evo per renderla più saporita, e poi come formaggio credo che ci possa andare molto bene anche dell’Asiago.

      Altrimenti, hai mai provato ad aggiungere un paio di fette di prosciutto crudo?

      Continuerò a pensarci per vedere se mi vengono in mente altre varianti!

      A presto

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i tag e gli attributi HTML seguenti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Invia