Insalata di polpo e patate

polpo e patate

Avete difficoltà a cuocere il polpo senza farlo indurire? se si, questa è la ricetta per voi! Con questo metodo di cottura, che non richiede assolutamente acqua, il polpo resta tenerissimo, quasi si scioglie in bocca. E’ poi una ricetta perfetta per la stagione estiva, si può preparare in anticipo, magari nelle ore più fresche, e poi servirla fredda. Io in genere lo mangio con le patate lesse, ma l’ho provato anche con i fagioli leggermente ripassati in padella ed è golosissimo. I bambini lo adoreranno perchè non ha spine, è tenero e saporito!

Se non siete pratici nel pulirlo, fatelo pulire direttamente in pescheria. Basterà eliminare le interiora, gli occhi e il “becco”. La pelle potete toglierla voi quando sarà cotto, ci vorrà un secondo!

Ingredienti
polpo (800g circa), pulito da interiora, occhi e becco
5 patate
1 spicchio di aglio
peperoncino
un ciuffo di prezzemolo
un rametto di sedano casalingo*
sale
olio evo

Preparazione
Disporre il polpo pulito in una pentola dal fondo spesso e dai bordi alti. Aggiungere uno spicchio di aglio, peperoncino a piacere e un rametto di sedano. Coprire con il coperchio e cuocere per circa 30 minuti.

Riempire una pentola di acqua fredda, disporvi le patate e lessare. Sbucciare le patate e lasciar raffreddare. Tagliare le patate a tocchetti e metterle in una ciotola capiente. Salare.

Potete testare la cottura del polpo con una forchetta: se si infila senza problemi allora sarà pronto. Togliere dalla pentola e spellare il polpo. Qualcuno esegue questa operazione quando il polpo è ancora crudo, tuttavia da cotto è si effettua più velocemente perchè la pelle scivola via con facilità.

Una volta spellato, tagliare il polpo a tocchetti ed unirlo alle patate. Condire con abbondante olio d’oliva e prezzemolo tritato. Servire tiepido o freddo.

 

* Il  mio sedano casalingo è come grandezza molto simile al prezzemolo.

11 commenti

  • Comment author
    Laura 20 Luglio 2011@17:33

    ma che buono!! il polipo l’ho cucinato e visto cucinare in tanti modi, ma senza acqua mai!! proverò senz’altro il tuo metodo!!! 🙂 A presto!

  • Comment author
    Gialla 20 Luglio 2011@19:50

    è una vera bontà… poi la foto invita proprio all’assaggio!!!

  • Comment author
    mariabianca 20 Luglio 2011@21:25

    Molto,molto buono.

  • Comment author
    titty 20 Luglio 2011@21:57

    Non l’ho mai cotto così e lo voglio provare! dalla foto sembra ottimo ; ))

    • Comment author
      Roberta 21 Luglio 2011@13:24

      Grazie a tutte!! Vi assicuro che con questo metodo di cottura viene perfetto, non c’è bisogno di sbatterlo, di immergerlo per tre volte nell’acqua bollente o di altre tecniche segrete…provatelo e poi ditemi come vi è sembrato! 😉

  • Comment author
    Roberta 21 Luglio 2011@13:32

    @ mariabianca: sono un po’ di giorni che cerco di venire sul tuo blog ma non lo vedo più…ci sono solo delle pagine di “prova”…

  • Comment author
    letiziando 21 Luglio 2011@17:36

    Ho le lacrime agli occhi e il palato in attesa…. Un abbraccio forte forte 🙂

  • Pingback: I menù di Capodanno | I Love Cooking

  • Comment author
    federica 8 Ottobre 2012@14:05

    Scusa, ma non ci metti nulle nella pentola? e non si attacca?
    grazie

    • Comment author
      Roberta 8 Ottobre 2012@15:05

      Ciao Federica,

      no, non metto nulla a parte gli odori e non si attacca. Cuocendo rilascia un p’ della sua acqua. Vai tranquilla!

      • Comment author
        Federica 8 Ottobre 2012@17:09

        Proverò presto allora ,grazie tante

Lascia un commento per Federica Non lasciare il commento

XHTML: Puoi utilizzare i tag e gli attributi HTML seguenti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Invia