Torta simil frangipane alle pere

DSC_2772 copy

Avete presente quando per tanto tempo vi frulla in testa una certa ricetta, ma temporeggiate e per un motivo o per l’altro rimandate ogni volta?  E poi arriva il giorno – magari il meno indicato di tutti, quello in cui vi mancano gli ingredienti e non avete tempo/modo di comprarli – in cui proprio non resistete all’irrefrenabile voglia di farla? Ecco, questo è esattamente il caso della mia ricetta di oggi.

Doveva essere una frangipane, l’idea era quella, ma non avevo abbastanza mandorle in casa, giusto qualche lamella per la decorazione…Secondo voi si può chiamare ancora “frangipane” se mancano le mandorle? Non lo so, forse no, ma poco importa del nome quando il gusto la fa da padrone. A me (a noi) è piaciuta tanto – ma proprio tanto – così com’era, ma la cosa certa è che appena recuperata la farina di mandorle e l’altro ingrediente segreto mancante la riproverò, stavolta restando fedele alla versione originale ( trovata su BBC Good Food).

Per adesso vi lasco questa, che non ha nulla da invidiare alla torta frangipane tradizionale!

DSC_2803 copy

Ingredienti
per la frolla
1 uovo grande
100g farina
50g burro
50 g zucchero
½ bustina lievito

per la crema frangipane
200g burro ammorbidito
2 uova
100 g zucchero
100g farina
2 pere
1 cucc.ino lievito in polvere
mandorle a lamelle

Procedimento
Peparare la frolla disponendo la farina a fontana su una spianatoia ed aggiungendo i restanti ingredienti. Mischiare bene il tutto ed impastare finché la pasta non risulterà soda e liscia. Avvolgere nella pellicola e lasciar riposare in frigo per 30 minuti.

Per la crema frangipane, unire in una ciotola il burro, le uova, lo zucchero e la farina e mischiare con lo sbattitore fino a quando gli ingredieni saranno ben amalgamati ed il composto risulterà cremoso.

Sbucciare 2 pere e tagliarle a metà.

Imburrare una tortiera da 23cm di diametro e stendervi dentro la frolla lavorandola con le mani*. Disporre le pere sulla frolla con il lato tagliato verso l’alto e versare la crema frangipane sulla frolla, senza coprire le pere. Cuocere in forno preriscaldato a 160-170°C fino a quando il ripieno sarà lievitato, dorato e sodo al tatto

 

Consigli

  • Con queste dosi avrete una pastra frolla abbastanza morbida quindi, piuttosto che stenderla con il matterello, vi consiglio di stenderla direttamente nella teglia con le mani. Una volta cotta sarà croccante.

DSC_2814 copy

Ringraziamenti

Vorrei ringraziere il blog di R2M per aver pubblicato una recensione su I Love Cooking qualche giorno fa…grazie mi avete fatto un bel regalo!

Se ancora non li conoscete, lasciate che ve li presenti:

R2M è un e-shop dedicato alla vendita di prodotti enogastronomici: vini, whisky, distillati, birra ma anche formaggi, insaccati, dolciumi e chi più ne ha più ne metta.  Io sono rimasta affiscinata dalle sezione sulle spezie…ho già qualche idea su come usare delle profumate bacche di vaniglia, il problema è solo scegliere quale acquistare…quella del Messico, Madagascar o Papua Nuova Guinea? Si accettano consigli!

Infine…grazie grazie grazie a Ramona per avermi assegnato il primo premio della categoria “primi” con la mia ricetta della Zuppa di zucca Thai nel suo contest sulla zucca!!

6 commenti

  • Comment author
    letiziando 14 dicembre 2011@09:29

    Torta dal cuore morbido e teneroso. La provo perchè mi sembra davvero perfetta già così e tanti complimenti per la vittoria al contest zuccoso 😉

  • Comment author
    Marina 14 dicembre 2011@17:01

    Frangipane o no è proprio una gran bella torta!
    Complimenti per il premio tutto meritato.
    Dimenticavo: ottime foto!

  • Comment author
    Roberta 15 gennaio 2012@11:09

    Grazie mille!!!

  • Comment author
    Filippo 22 gennaio 2013@12:10

    Una delle torte più buone che io abbia mai mangiato! Complimenti!

  • Comment author
    Laura 16 marzo 2013@08:33

    Domanda: per la crema non si può ridurre un po’ il burro? Mi sembra tanto 200gr? 🙂 stasera la provo!!!!

    • Comment author
      Roberta 24 marzo 2013@17:57

      Ciao Laura! Scusa se ti rispondo tardi!! l’hai poi fatta? L’alta quantità di burro in verità è una prerogativa di questa crema, ma in fondo nessuno ci vieta di apportare qualche modifica alle ricette!

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i tag e gli attributi HTML seguenti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Invia