Tag "muffin"

Ciambelline alla banana vegane e senza zucchero

Dei muffin vestiti da ciambelline, con una ricetta ripresa da un mio storico ricettario e resa vegana e senza zuccheri aggiunti.

Le banane contengono già naturalmente zuccheri e sono loro l’unico dolcificante che ho scelto di usare qui, nulla vi vieta però di aggiungere zucchero se lo desiderate, sotto vi do qualche indicazione in più.

Ingredienti

  • 280g farina
  • 3 banane (circa 450g)
  • 150ml latte di soia
  • 1 cucc. ino bicarbonato di sodio
  • 1 cucc. ino lievito per dolci
  • 1/2 cucc. ino sale
  • 80ml di olio di semi o oliva
  • Cannella in polvere

Procedimento

1. Setacciare in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: farina, lievito, bicarbonato e sale.

2. In un’altra ciotola schiacciare le banane con una forchetta. Aggiungere il latte vegetale, l’olio e la cannella.

3. Unire gli ingredienti umidi ai secchi, mescolare quanto basta per idratare tutta la farina.

4. Versare il composto in stampini imburrati della forma preferita e riempendo lo stampino per 3/4.

5. Cuocere in forno preriscaldato a 190-200°C per 20 minuti.

6. Una volta freddi, guarnire a piacere con creme di frutta secca e semi o frutta secca in scaglie oppure con una spolverata di zucchero a velo. Io ho scelto tahina, crema di mandorle e nocciole più mandorle a lamelle, semi di girasole e pistacchi.

Note:

  • Il latte di soia puó essere sostituito con altre bevande vegetali, oppure anche semplicemente con acqua.
  • Io ho usato olio extravergine di oliva, ma si può usare un olio di semi. É possibile anche ridurre il quantitativo di olio previsto di 30ml, il risultato sarà però più compatto e meno morbido.
  • Io qui non metto zucchero ma la ricetta originale ne indica 110g, che possono tuttavia essere aggiustati a piacere in base ai propri gusti.
  • Volendo si possono aggiungere all’impasto gocce di cioccolato, noci tritate, uvetta o altra frutta essiccata.

Ricetta ripresa e riadattata da Muffin – fast and fantastic di Susan Reimer, Cherry Tree Publications, 2001

I muffins!

muffins2

So per esperienza che alcuni non solo non ne hanno mai assaggiato uno, ma rimangono perplessi anche semplicemente  sentendone il nome. In effetti, questi dolcetti non fanno parte della cultura culinaria italiana, ma sono una piacevolissima importazione che a mio parere vale la pena conoscere.

Che cosa sono dunque i muffins?

Le prime ricette dei muffins comparvero nel XIX secolo nei libri di cucina americani e successivamente canadesi. In tempi più recenti si sono largamente diffusi anche nel Regno Unito, dove è possibile trovarli praticamente ovunque. In Italia hanno cominciato a farsi strada da poco, ma in genere si trovano solo  in alcuni locali e quasi sempre solo nelle due varianti classiche “cioccolato” e “mirtilli”. In realtà i muffins sono dei dolci estremamente adattabili che possono sposarsi molto bene con vari tipi di ingredienti.

Il pregio dei muffins è che sono economici,  semplici e voloci da preparare, e questo li rende un’ottima alternativa a dolci e merendine confezionate. Al contrario di quest’ ultime, ricche di zuccheri e con basso valore nutritivo, i muffins fatti in casa offrono un giusto equilibrio tra carboidrati, proteine e grassi. Inoltre, in molte ricette contengono frutta, vegetali, avena, noci e crusca. L’ampia varietà di opzioni possibili fa dei muffins un dolce adatto per tutti i gusti e per tutte le situazioni!