Tag "senza zucchero"

Pancake vegan di castagne

È la nostra ricetta di pancakes preferita da diversi mesi: morbidi e spugnosi, vegan, senza aggiunta di zuccheri ma naturalmente dolci grazie alla farina di castagne. Per un tocco in più si possono aggiungere alla pastella gocce di cioccolato o mirtilli. Non li avevo ancora pubblicati perché non ero ancora riuscita a fare una foto che mi piacesse, ma pazienza, meglio fatto che perfetto!

Ingredienti

120g farina castagne
25g farina di avena (o 00)
2 cucc.ini lievito per dolci
200g bevanda vegetale (io li faccio con soia o avena)
Cannella a piacere
A piacere si possono aggiungere mirtilli o gocce di cioccolato

Preparazione

  1. Setacciare gli ingredienti secchi.
  2. Aggiungere il latte e mescolare.
  3. Versare con un mestolo su padella antiaderente calda su fuoco medio. Quando si sono gonfiati e hanno fatto le bollicine in superficie, rigirare e cuocere per 1 minuto dall’altro lato.

Varianti: alla pastella si possono aggiungere gocce di cioccolato o mirtilli (tagliati in 2 o 4 se grandi).

Ciambelline alla banana vegane e senza zucchero

Dei muffin vestiti da ciambelline, con una ricetta ripresa da un mio storico ricettario e resa vegana e senza zuccheri aggiunti.

Le banane contengono già naturalmente zuccheri e sono loro l’unico dolcificante che ho scelto di usare qui, nulla vi vieta però di aggiungere zucchero se lo desiderate, sotto vi do qualche indicazione in più.

Ingredienti

  • 280g farina
  • 3 banane (circa 450g)
  • 150ml latte di soia
  • 1 cucc. ino bicarbonato di sodio
  • 1 cucc. ino lievito per dolci
  • 1/2 cucc. ino sale
  • 80ml di olio di semi o oliva
  • Cannella in polvere

Procedimento

1. Setacciare in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: farina, lievito, bicarbonato e sale.

2. In un’altra ciotola schiacciare le banane con una forchetta. Aggiungere il latte vegetale, l’olio e la cannella.

3. Unire gli ingredienti umidi ai secchi, mescolare quanto basta per idratare tutta la farina.

4. Versare il composto in stampini imburrati della forma preferita e riempendo lo stampino per 3/4.

5. Cuocere in forno preriscaldato a 190-200°C per 20 minuti.

6. Una volta freddi, guarnire a piacere con creme di frutta secca e semi o frutta secca in scaglie oppure con una spolverata di zucchero a velo. Io ho scelto tahina, crema di mandorle e nocciole più mandorle a lamelle, semi di girasole e pistacchi.

Note:

  • Il latte di soia puó essere sostituito con altre bevande vegetali, oppure anche semplicemente con acqua.
  • Io ho usato olio extravergine di oliva, ma si può usare un olio di semi. É possibile anche ridurre il quantitativo di olio previsto di 30ml, il risultato sarà però più compatto e meno morbido.
  • Io qui non metto zucchero ma la ricetta originale ne indica 110g, che possono tuttavia essere aggiustati a piacere in base ai propri gusti.
  • Volendo si possono aggiungere all’impasto gocce di cioccolato, noci tritate, uvetta o altra frutta essiccata.

Ricetta ripresa e riadattata da Muffin – fast and fantastic di Susan Reimer, Cherry Tree Publications, 2001